Cos'è?

Su questo sito potremo usare dei cookies. Navigandolo accetti espressamente il loro utilizzo.

Cos'è?



Lo Shiatsu è una tecnica che utilizza la pressione delle dita su particolari punti del corpo umano per favorire il regolare flusso energetico. Lo Shiatsu eseguito da professionisti accreditati è in grado di creare benessere e migliorare la salute dell’individuo. Sebbene le sue radici affondino nella cultura cinese è grazie all’apporto dei maestri giapponesi che lo shiatsu acquisisce la metodologia e la disciplina che lo portano a valicare le frontiere e giungere a far parte in maniera così autorevole  della cultura occidentale. 

Caratteristiche dello Shiatsu
 (dal giapponese Shi = dito e atsu = pressione): la manipolazione avviene dunque attraverso la pressione effettuata dalle dita, dal pollice precisamente pur se in alcuni casi sono utilizzati anche i palmi delle mani e i gomiti (dipende dall’area da trattare).

La pressione Shiatsu deve essere sempre costante nella quantità di peso portato sul corpo, ferma e statica; il trattamento è eseguito senza sforzo muscolare con tecniche lenti, costanti e ripetute che attivano livelli di profondità diversi: da quello dell’essenza della persona, al fisico, all’energetico e al mentale. La forza e la potenza di questa pressione deriva dalla centratura dell’operatore in Hara, l’importante zona sottombelicale tenuta in grande considerazione dagli Orientali e che costituisce il vero baricentro fisico ed energetico del corpo e dei suoi movimenti.

Non esistono trattamenti standard, il ritmo e la profondità delle pressioni e la loro ripetizione e durata dipendono dalle condizioni del “ricevente”, ovvero di colui che si sottopone al trattamento.

La realtà dello Shiatsu
. Parlare di shiatsu vuol dire accettare secoli di storia e principi, ancora oggi validi, che vedono l’essere umano in relazione con l’universo, in particolare negli stili che hanno nella medicina tradizionale cinese il proprio riferimento.

Il mondo dello Shiatsu è molto ricco e sfaccettato a causa di due fattori principali.

In primo luogo l'ampiezza sociale della sua diffusione: molte migliaia di persone di diversa età, sesso e condizione sociale, si accostano oggi allo Shiatsu, per apprenderlo o riceverlo. 
In secondo luogo l'orientamento culturale che vi si esprime. Lo sviluppo dello Shiatsu si è infatti intrecciato in questi anni ad una vasta e seria attività di esplorazione e interpretazione del pensiero e delle pratiche tradizionali della cultura orientale producendo ovunque, anche in Italia, una ricca e interessante bibliografia.

Infine, non è da sottovalutare il significato culturale che in tutto il percorso formativo viene dato all’esperienza: il suo valore riconosciuto è quello di fondamento e compagno necessario di una conoscenza flessibile, capace di un approccio non preordinato con la realtà.