Cerca

Seleziona un periodo

Scegli una tipologia

Lettera ai soci dal direttivo FISieo

Prima di tutto un grande saluto a tutti voi!

I componenti del Direttivo FISieo vi augurano i più cari auguri di una serena Pasqua, e ci avvaliamo di questa comunicazione per darvi delle informazioni utili sulle attività della Federazione anche in un periodo particolare come questo.
Questa esperienza, letteralmente drammatica e straordinaria allo stesso tempo, sta sicuramente agendo dei cambiamenti dentro ognuno di noi, ed ognuno di noi li vive inevitabilmente a partire da se stesso, ma proprio per questo sta diventando un’opportunità per riposizionarsi rispetto a tutto quello in cui ci siamo identificati fino a pochi giorni fa e che davamo per scontato, sia come esseri umani che, perché no, come professionisti Shiatsu.

In merito a questo anche la Federazione è attiva e sta cercando di farsi utile contenitore per rendere queste trasformazioni il più proficue possibile, in continuità con lo spirito evolutivo che la governa ormai da diversi anni e che ha portato ad offrire a tutti voi nuovi ed ulteriori elementi professionalizzanti (la ricerca del prof. Ingrosso sulla nostra identità, che sta vivendo adesso la seconda fase di approfondimento, l’attestazione di qualità dei servizi erogati con il CIS, il costante processo auto-riflessivo sia come operatori che come insegnanti).

Su questo passaggio ci pare doveroso informarvi che il triennio 2018-2020 per l’acquisizione dei punti ECOS/EDUCIS beneficerà di una proroga di un anno e pertanto avrà scadenza nel Dicembre 2021. Inoltre vi informiamo che ci siamo attivati per chi ne farà richiesta, del riconoscimento dei punti anche alle attività proposte online.

Anche in questo momento siamo appoggiati dal prof. Marco Ingrosso e dai suoi collaboratori, i quali, come sociologi (con specializzazione verso la salute), ci stanno aiutando a tradurre in termini costruttivi la sensibilità che stiamo maturando verso questo fenomeno “Covid”, avviando un ulteriore processo di rielaborazione della nostra visione di sostegno alla salute e di come questa si stia integrando nell’attuale e reale esperienza di dolore e di crescita a tutto tondo (cioè bio-psico-sociale).

Questo processo troverà poi collegamento naturale nella prossima Settimana dello Shiatsu, che diventerà quindi: “Le cure del futuro: a partire dagli insegnamenti del COVID-19”.

Come sempre sarà fondamentale anche il vostro contributo. Più precisamente ci è utile sapere se state continuando a tenere i rapporti con i vostri riceventi-studenti in questa fase, se sì come state vivendo la relazione da remoto (on line), che consente cose impensabili fino a pochi anni fa, ma allo stesso tempo, anzi soprattutto, cosa manca in questa relazione. In altri termini come viene vissuta, sia da parte vostra che dei vostri interlocutori, la totale assenza della  mediazione corporea, che è invece l’elemento primario di una disciplina come la nostra.

In pratica l’esperienza che ognuno di noi sta facendo in questi termini diventa preziosa per comprendere, e far comprendere all’esterno, sempre meglio e sempre più in profondità, l’importanza  del corpo in una relazione di cura da ripensare per il futuro dell’umanità, non appiattita cioè su piani prettamente matematici (come la statistica e gli algoritmi) e quindi esclusivamente intellettuali, rispetto ai quali la stessa figura del medico (o del curante) pare sfumare.

Da tutto il materiale raccolto prenderanno ancora più forma i principi e le strategie, propri dello Shiatsu, nel sostegno dei disagi dell’essere umano che entra quotidianamente in relazione col suo ambiente, a partire da un’esperienza sul campo reale imposta da questo periodo, con l’obiettivo di valorizzare ed anche legittimare la Scienza dello Shiatsu, ovvero di rendere sempre più manifeste le qualità proprie e originali della nostra disciplina corporea all’interno del ragionamento sulla salutogenesi che si sta attivando nella comunità scientifica, che renda l’essere umano più solido e meglio integrato nel proprio ambiente naturale (un virus o un batterio fanno parte dell’ambiente naturale), per farsi trovare meno impreparati di fronte al possibile ripetersi di una pandemia come quella che stiamo vivendo, ma soprattutto, in termini si spera più ordinari, di farsi trovare sempre meglio equipaggiati di fronte alle quotidiane sfide dell'esistenza. Vi aggiorneremo sulle modalità di raccolta di questo materiale.

Vi ricordiamo anche il blog della Settimana dello Shiatsu dove abbiamo previsto una pagina : COVID 19 - IO RESTO A CASA, NON STO FERMO E PRESTO RIPARTO, dove i nostri soci potranno pubblicare articoli, link e loro video, file e quanto riterranno utile. Per le scuole accreditate è stata invece riattivata l’area specifica dove poter pubblicare in autonomia le varie attività on-line per lezioni interattive, filmati, articoli ecc. e quanto altro desiderano rendere disponibile.

Ci piace anche ricordarvi il Progetto della VIS FISieo  “Aiutiamo chi ci ha aiutato”. I professionisti FISieo hanno l’opportunità di esprimere la propria professionalità e le proprie competenze anche attraverso le attività di volontariato. Quando questa emergenza sarà passata i volontari della VIS FISieo si occuperanno di aiutare con lo SHIATSU coloro che in questo momento sono in prima linea. Lo Shiatsu può fare tanto in questi casi, noi operatori professionisti lo sappiamo bene, e allora visto che in questo momento non possiamo dare il nostro contributo, teniamoci pronti e APPENA POTREMO andiamo anche noi a dare una MANO! Se ti interessa partecipare a questo progetto (aperto ai soci RIS e ROS) scrivi una mail per informarci della tua disponibilità completa dei tuoi riferimenti a segreteria@visfisieo.it .

Rinnoviamo la nostra vicinanza e i nostri auguri

Il direttivo FISieo

Newsletter

Sottoscrivi la nostra newsletter per rimanere aggiornato sulle nostre novità ed eventi

Ho letto l'informativa sulla Privacy e autorizzo Optistar a processare i miei dati personali secondo il Decreto Legislativo 196/2003